Moby

"Spesso qualcuno mi chiede perché sono vegan:

1) Amo gli animali e sono convinto che una dieta vegan provochi meno sofferenza rispetto ad una dieta basata su prodotti animali.

2) Gli animali sono creature senzienti, con la loro volontà, e mi sembra sbagliato imporre la nostra volontà su di un’altra creatura solo perché possiamo farlo.

3) Un gran numero di ricerche mediche dimostra come una dieta basata su prodotti animali sia negativa per l’uomo. E’ stato ripetutamente provato che una dieta basata su prodotti animali causa cancro, problemi cardiaci, obesità, impotenza, diabete.

4) Una dieta vegan è oggettivamente più efficace di una basata su prodotti animali. Con questo intendo dire che è possibile nutrire molte più persone direttamente con i cereali, invece di usare gli stessi cereali per nutrire una mucca e poi ucciderla. In un mondo dove la gente muore di fame mi sembra criminale ingrassare mucche con cereali che potrebbero tenere in vita degli esseri umani.

5) Gli allevamenti intensivi sono disastrosi per l’ambiente. Tutti i rifiuti di tali strutture si riversano nelle acque, avvelenando la nostra acqua potabile ed inquinando i nostri laghi, fiumi e oceani.

6) Il cibo vegan è bello da vedere. Paragonate un piatto con cereali e frutta e verdure con un piatto con intestini di maiali, cosce di gallina e muscoli di mucca affettati.

Queste sono le ragioni per cui sono vegan. Se per caso doveste decidere di diventare vegetariani o vegan, fate molta attenzione. La maggior parte delle normali diete sono tanto incentrate su prodotti animali che quando smettiamo di consumare carne non sappiamo come sostituirla. Sebbene una dieta vegetariana o vegana siano milioni di volte più sane di una dieta incentrata sulla carne, il passaggio deve essere fatto con accortezza. Negozi di cibo biologico e librerie hanno buoni libri che possono aiutarvi a compiere il passaggio da una dieta basata su prodotti animali ad una dieta vegetariana o vegan."

Moby è un noto e poliedrico musicista della scena elettronica mondiale. Dopo un apprendistato nella scena underground, dove peraltro si fa notare con il brano Move sulla storica compilation 'Trance Europe Express', incide il suo primo disco Time's Up nel 1990. Nel 1991 esce il suo quarto singolo, Go, un inno tecno la cui linea di basso è ispirata allo sceneggiato di David Lynch Twin Peaks. Il successo è immediato: più di un milione di copie vendute fino ad oggi. Quello che segue è sotto gli occhi di tutti.

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it