Essi vivono

Essi vivono (They Live) è un film del 1988 diretto da John Carpenter. È tratto dal racconto 'Eight O'Clock in the Morning' di Ray Nelson (1963). Annoverato tra i fallimenti del regista statunitense (nonché eccellente compositore di musica elettronica per le colonne sonore delle sue pellicole), è un film che invece noi amiamo molto. Il protagonista, John Nada, lascia Denver per trasferirsi a Los Angeles in cerca di un lavoro. Viene assunto come operaio in un cantiere edile e grazie ad un collega trova alloggio in un campo di baracche nella periferia della città. Ma dopo pochi giorni, la polizia sgombera il campo e Nada ritrova una scatola piena di strani occhiali da sole. Provandoli, Nada scopre l'esistenza di una realtà totalmente diversa, in bianco e nero: i cartelloni pubblicitari contengono messaggi subliminali e in giro per il mondo ci sono moltissime persone dall'aspetto simile a quello degli zombies. Capendo che si tratta di alieni che stanno schiavizzando gli umani, Nada cerca un modo per rivelare al mondo la loro presenza. Aiutato da Frank, un operaio conosciuto in un cantiere, e dalla misteriosa Holly Thompson, combatte gli invasori con tutte le sue forze. Capisce che l'unico modo di mostrare la realtà alle persone normali è quella di salire sul tetto della base e sparare all'antenna parabolica che trasmette la frequenza di controllo. Una rocambolesca sparatoria tra i protaonisti distrugge l'antenna: gli alieni e i vari messaggi subliminali sono ormai visibili anche agli umani.

Probabilmente il film più dichiaratamente politico del regista americano, "Essi Vivono", rappresenta per lo stesso Carpenter una visione non troppo fantastica dell'epoca Reaganiana (soltanto?) vissuta negli Stati Uniti durante gli anni '80. Una società evidentemente basata sul capitalismo, sul benessere, che tende a "nascondere", a non farci vedere l'altra facciata della verità, popolata da persone che, spesso, neanche hanno gli occhi per piangere. Siamo sicuri che sotto ogni manifesto pubblicitario, sotto ogni immagine televisiva, sotto ogni pagina di qualsiasi giornale, non si celano davvero dei misteriosi messaggi subliminali che tendono a renderci schiavi della volontà di una civilità 'aliena'? E se la verità fosse visibile in bianco in nero mentre gli alieni continuano a convincerci che il nostro sia un mondo "a colori"? Dimenticavo, loro comunicano con preziosi Rolex d'oro ai polsi, occhio quando ne vedete uno.

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it