Sententiae Proverbi

Anonimo

  • Prezzo € 15
  • Tipo: Libro
  • Pagine 183
  • Collana: Etica
  • Anno: 2012

 

Il rischio del lettore, dopo aver letto questo volumetto di proverbi antichi (giustamente definite "sentenze"), e' quello di volersi isolare una volta per tutte e chiudere fuori dalla porta i tempi attuali, così miserevolmente decadenti e zuppi di idiozia, superficialità e svalutazione di tutti i veri valori tradizionali. Chiudere fuori dalla porta di casa i mefitici refoli di degenerazione propagandata ininterrottamente da schermi televisivi, giornali, moda, trasmissioni demenziali radiofoniche, per non parlare dalla disastrosa contaminazione dei cervelli e degli spiriti da parte del cosiddetto web, nei confronti del quale, al netto di qualcosa di interessante e utile che può emergere nella navigazione on line, bisognerebbe invocare il famoso e leggendario "millennium bug", in grado di disintegrare tutti i programmi dei computer e dei telefonini ultimo modello. Bisognerebbe infatti tornare a quote piu normali, evitando come la peste la cosiddetta modernità che ha rimbecillito centinaia di milioni di persone e che sta facendo perdere l'equilibrio ad un numero impressionante di uomini e donne e finanche bambini. E questo libretto si dimostrerà una splendida occasione di ricongiungimento con la saggezza antica che veniva condivisa da nobile e contadini, da guerrieri e sacerdoti, in quella comunità umana che per due millenni
ha portato l'Europa ad essere faro del mondo non tanto e non solo con la forza dei suoi eserciti e dei suoi condottieri, ma soprattutto con la forza delle idee, della cultura e delle sue radici ancestrali.
Astieni e sopporta. In noi c'è un dio. Dai difetti degli altri il saggio corregge i suoi. Fatti non parole. Nelle difficoltà è necessario saldamente resistere. Una misera servitù falsamente chiamano pace. Basta solo citare qualcuno di queste sentenze contenute in questo libro per rendersi immediatamente conto di dove oggi noi viviamo: in tempi scesi a bassissimi livelli perché fondati esclusivamente sull'individualismo piu bieco, alla faccia di qualsiasi tentativo di fare una politica che guardi al miglioramento dell'uomo non solo dal punto di vista materiale, ma anche spirituale. Il grande inganno dei tempi contemporanei e' stato quello di far credere che l'essere umano in quanto individuo possa decidere esclusivamente del proprio destino, senza difendere il retaggio dei propri antenati ne le conquiste secolari della storia dei nostri popoli. Un uomo senza regole tradizionali resta inevitabilmente preda di qualsiasi nuova regola propalata peraltro in maniera assoluta dagli strumenti di cui già dicevamo all'inizio. Quest'uomo crederà falsamente di essere libero, invece la realtà dimostra esattamente il contrario: si tratta di un povero essere che seguirà senza reagire qualsiasi conformismo, qualsiasi idea anche aberrante, senza trovare mai vera soddisfazione dei bisogni profondi dello spirito umano. Questa società di esseri fintamente liberi si basa infatti soprattutto sull'assunzione di droghe e psicofarmaci per cercare di curare i guasti dell'anima causati da una tipologia di vita spaventosamente arida. Questi proverbi invece riportano il lettore all'essenziale e ai
ritmi millenari della Tradizione. Questi proverbi fanno stare bene nel leggerli. In mezzo al caos disorganico che ci circonda, è doveroso prendersi , se non ci si vuole esiliare definitivamente, una pausa interiore per ripulirsi dalle scorie della decadenza. E ognuno di questi proverbi, accompagnati da una spiegazione veramente ben scritta, regalerà al lettore nuova forza e la rinnovata consapevolezza che ci si trova nel pieno del Kali Yuga, ma anch'esso è destinato a finire e all'orizzonte baluginano già i primi bagliori di un' aurora dorata.

Spedizioni: il Bardo spedisce entro 24/48 ore dalla ricezione del tuo ordine, dal lunedì al venerdì.

 

Pagamenti accettati: Contrassegno (solo per l'Italia), Carta di Credito (Visa, Mastercard, CartaSi, American Express), PayPal, PostePay.

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it